Quale vino abbinare al sushi? – Gokisushi

Quale vino abbinare al sushi?

Ti sei mai chiesto qual è il vino migliore da abbinare ai vari piatti tipici della cucina giapponese?

Un sodalizio relativamente recente (se si pensa ai millenni di storia di entrambi i prodotti) è quello tra sushi e vino.

La commistione di questi due elementi ha conquistato anche il popolo nipponico, che sempre più apprezza i nostri vini come accompagnamento perfetto a sushi, sashimi ed altri piatti tipici della tradizione. Trattandosi di pesce nella sua massima espressione, i vini che naturalmente si sposano con questi sapori sono i bianchi.

Ma c’è bianco e bianco, e nigiri e nigiri!

Vediamo allora quale vino scegliere in base al menù che abbiamo davanti.

Come scegliere il vino in base al tipo di sushi

Quando ci si trova davanti una delle celeberrime “barche” di sushi, e quindi un’ampia varietà di tipi di pesce, ognuno con il suo peculiare gusto, la scelta migliore è quella di ordinare un vino “trasversale”, che vada quindi bene un po’ con tutto.

I Pinot Blanc, i Sauvignon e gli Chardonnay si legano perfettamente ai più comuni tipi di nigiri o maki, grazie alla freschezza ed alla nota fruttata e floreale. Salmone, tonno, orata e branzino festeggeranno questo abbinamento insieme al vostro palato.

Nel caso invece di piatti più elaborati, come alcuni uramaki fusion, specie quelli cotti o in tempura, consigliamo di optare per bianchi dall’acidità più spiccata. Un Verdicchio sarà il compagno ideale dei sapori più decisi.

E per chi ama le bollicine…

Il classico sushi e champagne ha pieno diritto di farvi sentire dei VIP, ma anche senza valicare la frontiera francese il risultato è garantito!

Gli spumanti “metodo classico” infatti sono altrettanto adatti al sapore inconfondibile di riso, e pesce. Il salmone trova il suo compagno ideale in un Franciacorta Rosé, il sashimi misto chiama a gran voce un Verdicchio Brut.

Le bollicine inoltre sono un ottimo alleato della tempura e dei fritti in generale, grazie alla sua capacità di “sgrassare” il palato.

Proprio questa capacità di pulire la bocca tra un pezzo di sushi e l’altro li rende inoltre l’abbinamento universale per un pasto a base di portate miste.

In conclusione

Il sushi porta nel cuore delle tradizioni enologiche europee dei gusti inediti: la sapidità della soia, il gusto pungente del wasabi uniti alla delicatezza del pesce crudo sono elementi in cui regna un equilibrio che concorre a potenziare il gusto del piatto nel suo insieme.

Anche la scelta del vino deve quindi attenersi a questo equilibrio.

A chi piace particolarmente il wasabi, ad esempio, consiglieremo un vino maggiormente persistente rispetto a quelli precedentemente elencati in questo articolo, come un Gewürztraminer.

Entra poi in gioco il fattore del gusto personale: in molti hanno preferenze quasi assolute in tema di vino.

In ogni caso, che tu sia un appassionato o un neofita nel mondo dell’enologia, da Goki troverai quello che fa al caso tuo.

Goki Sushi Experience Bufalotta